R+T2018 oltre 65mila visitatori

Antonio Ferraro, Sari Michele Rossetto e Nicola Fornarelli

Nella foto di Guidafinestra alcuni esponenti dell’Acmi: il Coordinatore del Comitato Marketing & Comunicazione Antonio Ferraro della Ferraro Goup srl, il Consigliere Sari Michele Rossetto della BALLAN SpA e il Presidente Nicola Fornarelli

Oltre 65.500 visitatori dalla Germania e dall’estero sono stati attratti da R+T 2018 di Stoccarda grazie ad una vasta offerta di prodotti e soluzioni esposte.

R+T2018 di Stoccarda, la fiera top mondiale per avvolgibili, cancelli, tende e protezione solare con le loro automazioni si è svolta dal 27 febbraio al 3 marzo 2018.
R+T2018 a Stoccarda, si è svolta raccogliendo attorno a sé l’intero mondo internazionale della protezione solare, delle porte, portoni, cancelli e automazioni. Con 1027 espositori (erano 888 nel 2015) provenienti da 41 Paesi, i dieci padiglioni della Messe Stuttgart erano completamente occupati (120.000 m² di spazio espositivo lordo). Oltre 65.500 sono stati i visitatori provenienti dalla Germania e dall’estero (59.057 visitatori nel 2015).
E’ sempre un piacere visitare la fiera di Stoccarda, una struttura nuova, accuratamente pensata per i visitatori, comoda con la sua collocazione eccezionale, a un passo dall’aeroporto e con una futura fermata della linea dei treni ad alta velocità in programma per i prossimi anni.
Nemmeno il freddo pungente ha scosso l’atmosfera positiva che si respirava nei padiglioni. Visitatori interessatissimi alle nuove proposte, stand anche affascinanti e a forte componente emotiva destinati a risvegliare emozioni nel visitatore.
Un complesso programma di supporto (news) alla manifestazione di alto profilo ha contribuito alla riuscita di R+T2018, consentendo così il proseguire della storia di successo di questa fiera che si situa senza ombra di dubbio al top mondiale per il settore.
Alla vigilia del primo giorno della fiera si è svolta la consegna dei premi R + T Innovation (ma a questo dedichiamo una news a parte). Premiata anche una proposta italiana.
Molto interessanti i contenuti della mostra speciale Giovani Talenti, l’aggiornamento tecnico fornito da R + S (protezione solare) e da Torforum,(forum su porte e portoni), la mostra speciale di ift di rosenheim (vedi news) dedicata alla sicurezza dei portoni e quanto emerso dal convegno dell’associazione europea ES-SO.
Poi è doveroso segnalare la mostra speciale atmosfera Outdoor Living, R + T Smart Home Forum e il 2° Congresso Internazionale delle porte automatiche (vedi news) a cui hanno attivamente preso parte anche Acmi e CaseItaly.
“Il gran numero di visitatori arrivati a Stoccarda conferma chiaramente che il contenuto del programma di supporto ha centrato nel segno – ricorda Ulrich Kromer von Baerle, amministratore delegato di Messe Stuttgart – Si tratta di un feedback positivo a tutto tondo e che la R+T2018 sia stata un successo assoluto è stato evidente durante tutto il suo corso”.
“In tutti i giorni della fiera, potevamo guardare solo con facce soddisfatte – aggiunge Sebastian Schmid, responsabile di R+T -. E questo vale sia per gli espositori che per i visitatori.” Gli stand della fiera erano tutti ben frequentati in ogni padiglione.
Con oltre 65.500 visitatori – dato fornito dagli organizzatori -, la R + T ha superato le cifre del 2015. I visitatori sono arrivato a Stoccarda (nonostante il grande freddo con punte di -12°C dettate dal vento gelido Burian) da oltre 140 Paesi: il 60% dei visitatori proveniva dall’estero, dimostrando in questo modo l’internazionalità di R+T.
Secondo i dati forniti dalla fiera anche la qualità dei visitatori nel 2018 è stata costantemente elevata. Nove visitatori su dieci sono coinvolti nelle decisioni di acquisto e di approvvigionamento. Le intenzioni di investimento e/o di acquisto sono aumentate: oltre l’80% dei visitatori ha espresso il desiderio di investire.

Argomenti di tendenza in primo piano

“I temi espressi dall’edizione 20128 di R+T hanno riguardato l’automazione degli edifici, l’efficienza energetica, la sicurezza e il comfort – afferma Sebastian Schmid -. Anche un prodotto semplice come gli avvolgibili, ad esempio, è diventato dinamico, intelligente e automatico e sempre più veloce. Espositori provenienti da tutto il mondo hanno presentato le loro soluzioni di controllo destinate a durare per gli anni a venire”.
Inoltre, poter offrire in combinazione soluzioni di home automation insieme a resistenza ai tentativi di effrazione permette di rendere le abitazioni più efficienti da punto di vista energetico e comfortevoli a 360°.
“Anche i cancelli e le porte che sono state messe in mostra sono decisamente più efficienti, più sicure e più confortevoli grazie, in particolare, alle automazioni e alla tecnologia wireless e bluetooth“, afferma Sebastian Schmid.
R + T 2018 ha anche offerto una vasta gamma di prodotti e applicazioni nel settore delle porte e cancelli – con una presenza a forte componente italiane espressa anche dal grande stand dell’associazione Acmi e di CaseItaly – dove non sono stati trascurati argomenti importanti come la protezione antincendio, la sicurezza e la sostenibilità.
Nel campo della protezione solare, è stata particolarmente rilevante la combinazione di design con tecnologia all’avanguardia. Anche in questo caso, l’attenzione si è concentrata sul risparmio energetico:
“Quanto alla protezione solare esterna o interna: le migliori aziende del settore hanno mostrato approcci per un maggiore comfort termico ed efficienza energetica”, afferma Sebastian Schmid. Soluzioni per argomenti d’avanguardia come automazione, integrazione di facciate e sistemi di rete completano l’offerta.
“È diventato chiaro – prosegue Schmid – che la varietà di design e metodi di costruzione consente possibilità di progettazione completamente nuove nella pianificazione e nella realizzazione degli edifici”
“Con la Alfred Kärcher Hall (Hall 8) e la Paul Horn Hall (Hall 10), il settore delle porte ha finalmente il proprio ingresso, cosa che lo ha reso ancora più compatto di prima”. Sottolinea il presidente della fiera di Stoccarda Ulrich Kromer von Baerle.
“A causa dell’espansione del centro fieristico e dell’indirizzamento verso nuovi gruppi target, le nostre aspettative in termini di numero di espositori e visitatori erano certamente piuttosto alte. Quindi, ovviamente, siamo ancora più contenti che queste aspettative siano state addirittura superate “, conclude Ulrich Kromer von Baerle.
Appuntamento quindi già da ora fra tre anni nel 2021 sempre a Stoccarda.
(as) Guida Finestra
 

La cucina irpina conquista Stoccarda

Lo stile e la professionalità italiani hanno fatto bella mostra di sé in occasione della R+T 2018, la fiera mondiale di avvolgibili, porte/portoni e sistemi di protezione solare che si è svolta a Stoccarda dal 27 febbraio al 3 marzo scorsi e che ha registrato quest’anno 65.500 visitatori, fra nazionali e stranieri. Non parliamo solo delle aziende del settore, come la Ferraro di Ariano Irpino, che hanno partecipato alla vetrina internazionale, ma anche di eccellenze nel settore enogastronomico, presenti in un stand apposito per deliziare i palati degli ospiti dei vari espositori.
Sono stati gli chef Carmine Fischetti, dell’Oasis Sapori Antichi di Vallesaccarda, e Guglielmo Ventre, anima de La Pignata e La Pignata Bellavista di Ariano Irpino, a portare alta la bandiera irpina in Germania.
Una novità assoluta, pensata e voluta fortemente dall’ACMI, l’associazione che riunisce i produttori di serramenti tecnici per qualsiasi uso, civile e industriale.
«L’idea era di presentare non solo prodotti e tecnologie ma tutto quello che è italianità – spiega Antonio Ferraro, responsabile della comunicazione e del marketing dell’ Assocostruttori Chiusure e Meccanismi Italia- . Il design, dunque, ma anche l’esperienza e la professionalità, italiani, espressi in cucina».
Chi, tra le dodici aziende che facevano parte dell’area, era scettico sull’idea ha dovuto ricredersi: «Le perplessità nutrite rispetto alle difficoltà nell’organizzare il tutto, con cucina in loco, sono state sfatate dal risultato che, dal punto di vista dell’ospitalità, è stato un vero e proprio successo».
Coinvolti da Antonio Ferraro, Carmine Fischetti e Guglielmo Ventre hanno accolto con entusiasmo la proposta di portare la loro arte nell’ambito della fiera R+T. Con un’esperienza salda di catering alle spalle, i due chef, insieme al loro staff, sono riusciti a preparare tipicità irpine a Stoccarda, grazie anche alla collaborazione di Vito Santoro che si è occupato di trasportare i prodotti locali con camion frigo.
Gli ospiti dell’area hanno potuto, così, pranzare con piatti prelibati in uno spazio apposito, creato ad hoc.
Nei menu, diversificati giorno per giorno, oltre a simpatiche e gustose stuzzicherie, zuppe varie (castagne e fagioli, ceci e zucca, lenticchie e broccoli), ravioli alle noci, orecchiette al ragù, triluzzi con pomodorini, origano e cacioricotta, cicatielli al pomodoro, pasta e patate. E poi, ancora, insalata di baccalà e spezzatino di vitello. Infine, pasticceria secca e vini irpini di qualità.
Diverse aziende della provincia di Avellino hanno voluto partecipare all’iniziativa, offrendo i loro prodotti nei menu, come forma di sponsor.
«È stato il segno di una condivisione forte dell’intero progetto» ha sottolineato Antonio Ferraro, già proiettato alla prossima edizione della fiera, che vedrà, con molta probabilità, la presenza di nuovi associati, «consapevoli – chiarisce Ferraro – che far squadra insieme significa essere più presenti e visibili sul piano internazionale».
Sono i numeri a parlare. R+T si è presentata quest’anno con 1027 espositori provenienti da 41 paesi, ospitati in dieci padiglioni su 120.000 m² di area espositiva lorda.
Lo stile italiano si è ravvisato anche nella progettazione degli stand della collettiva ACMI, tra cui quello dell’azienda Ferraro.
stand ACMI R+T_Image-Srl
Lo stand è stato concepito e progettato da Natalia De Biase di XD Studio che, in accordo con il responsabile marketing di ACMI, ha messo in pianta un’area che teneva conto delle varie esigenze, ossia il rispetto della privacy di ogni espositore presente nel perimetro, e un’area centrale, facilmente raggiungile da tutti i posti, pensata per condividere momenti di convivialità intorno alla tavola, alternati a spazi di convegnistica.
Loredana Zarrella XD Magazine

Foto & Video

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”7″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”100″ thumbnail_height=”75″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Show as slideshow]” template=”/home/ale16548/public_html/assoacmi.it/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/ngglegacy/view/gallery-caption.php” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”20″]
 

Ringraziamenti R+T 

Sperando di non dimenticare nessuno, grazie per aver condiviso questi momenti con noi:
 
 
Nicola Fornarelli, presidente ACMI